+39 351 8560761

Ortopedia pediatrica: quando portare il proprio bambino alla visita ortopedica

L’individuazione precoce di eventuali problematiche
Le articolazioni e le ossa dei bambini sono un motore in continua evoluzione. L’individuazione precoce di problematiche a loro carico è di fondamentale importanza per poter intraprendere tempestivamente un percorso terapeutico ed evitare ai futuri adulti patologie potenzialmente invalidanti.

L’importanza dell’attenzione dei genitori nel percorso di crescita
L’attenzione dei genitori è fondamentale nel percorso di crescita dei bimbi e spesso piccoli dettagli possono fare le differenza: Dolori ricorrenti, scarpe consumate in maniera anomala, curvature incongrue nella colonna vertebrale impongono sempre approfondimenti.

Appena dopo la nascita, ad esempio, il medico ed i genitori potrebbero confrontarsi con patologie come Displasia evolutiva dell’anca, Torcicollo miogeno, Piede torto.
Tali condizioni, se non gravi e se individuate precocemente, possono essere trattate in  maniera conservativa fino a consentire ai bimbi di riprendere un sano percorso di sviluppo.

Secondo momento delicato è rappresentato dall’inizio della deambulazione, dove si entra in una fase nella quale si possono rendere evidenti altre patologie. 

Piede piatto Deformità della colonna Ginocchio valgo o varo
In un primo momento, nel quale il bimbo stabilizza ed automatizza la sua deambulazione, piccoli difetti in questi distretti possono essere considerati “fisiologici”. La loro permanenza successiva tuttavia impone di indagare per intercettare tempestivamente quelle forme che necessitano terapie precoci.

L’inizio dell’età scolare
Anche in assenza di sintomi, nel momento in cui i bimbi si apprestano ad iniziare le scuole elementari, un controllo può permettere di valutare il percorso di sviluppo in un momento in cui avvengono molti cambiamenti nel loro corpo e nella loro routine di vita quotidiana. 
L’assunzione prolungata della postura seduta, sia in classe che a casa, può concorrere allo sviluppo di atteggiamenti posturali scorretti, che possono sia sottendere patologie evolutive della colonna ma anche alterazioni della vista e dell’apparato stomatognatico, che è sempre opportuno controllare.

L’età prepuberale e adolescenziale
Altro momento delicato e caratterizzato da profonde e tumultuose trasformazioni è rappresentato dall’età prepuberale ed adolescenziale. La colonna vertebrale risulta molto vulnerabile in questa fase e le principali patologie a cui bisogna prestare attenzione sono:
scoliosi ed ipercifosi dorsale ( dorso curvo giovanile)

Utilizzo eccessivo di smartphone e cellulari
La vita sempre più sedentaria a cui sottoponiamo i nostri figli, per non parlare dell’utilizzo spesso eccessivo di smartphone e schermi in generale, costituiscono ulteriori aspetti di cui prendersi cura per uno sviluppo posturale armonico dei ragazzi.

Da non dimenticare ancora una volta il piede.
 Esistono infatti molti casi di piede piatto che sfuggono alla diagnosi nelle età precedenti ed intercettarli in questo momento può fare la differenza.
Si consiglia pertanto di sottoporre bambini e ragazzi a visite ortopediche periodiche al fine di garantire una diagnosi precoce ed un corretto trattamento delle patologie che possono presentarsi in ciascuna fase della loro vita. 

Ultimi articoli

Invia un messaggio